Le buone pratiche della formazione: il caso di ATENA SpA

15 maggio 2017

Prosegue la rubrica dedicata a “le buone pratiche della formazione”, uno spazio della nostra newsletter che periodicamente Fonservizi dedica alle aziende aderenti. Si tratta di un diario nel quale annotare e dare evidenza ad esperienze di formazione alle quali aziende e lavoratori hanno preso parte grazie al riconoscimento di finanziamenti da parte del fondo. In questo numero segnaliamo la positiva esperienza di Atena, Azienda Territoriale Energia e Ambiente, il maggior soggetto multiutility presente nel quadrante nord-orientale del Piemonte.

Il Gruppo opera con un approccio integrato in tutti i settori di servizio pubblico locale, nelle filiere energetiche (gas e energia elettrica) e in quelle ambientali (servizio idrico integrato e servizi di igiene ambientale).

Punto di riferimento per la città di Vercelli e i comuni della parte meridionale della provincia, Atena si caratterizza per essere un’impresa dal forte radicamento territoriale, vicina alle esigenze dei cittadini, delle pubbliche amministrazioni e delle imprese locali, cui offre tutti i servizi di carattere universale, indispensabili per mantenere elevati standard di qualità della vita.

Il Gruppo nasce nel 1999 e unisce l’esperienza centenaria dell’Azienda Autonoma Servizi Municipali (A.A.S.M.) a quella dell’Azienda Municipale Nettezza Urbana (A.M.N.U.) cui ha fatto seguito negli anni successivi una crescita territoriale e un ampliamento del perimetro di azione sui comuni limitrofi alla città di Vercelli. Nel 2016, infine, l’operazione societaria di fusione con ATENA Patrimonio e il contestuale aumento di capitale di 50.000.000 di euro ha permesso all’azienda di entrare a far parte del perimetro del Gruppo IREN.

Dal mese di marzo del 2015 Atena ha deciso di aderire a Fonservizi ed attivare il Conto Formazione Aziendale.

Grazie alle sue regole semplici e chiare, l’utilizzo del Conto Formazione Aziendale si è rivelato lo strumento ideale per agevolare le attività di formazione e addestramento del personale che da sempre contraddistinguono l’organizzazione.

Dal 2015 ad oggi l’azienda ha presentato 3 Piani Formativi, di cui uno dedicato all’ “Aggiornamento del Sistema Gestionale” e proprio quest’ultimo è stato oggetto di premiazione il 12 aprile 2017 in occasione dell’appuntamento annuale con cui Fonservizi valorizza e dà risonanza alle buone pratiche della formazione.

Gli impegni futuri di Atena richiederanno ancora un grande impegno in termini di formazione da erogare al personale per garantire livelli e standard di servizio sempre più elevati. I recenti aggiornamenti apportati alle linee guida per la gestione del CFA, insieme alla rapidità e facilità di comunicazione con i responsabili del Fondo, renderanno il Conto Formazione Aziendale uno strumento fondamentale per lo sviluppo anche nel futuro dei piani formativi di ATENA.

 

ARCHIVIO ARTICOLI LE BUONE PRATICHE DELLA FORMAZIONE

26/07/17 – LE BUONE PRATICHE DELLA FORMAZIONE: IL CASO INFRATRASPORTI TORINO

19/06/17 – LE BUONE PRATICHE DELLA FORMAZIONE: IL CASO ACQUA NOVARA VCO

4/04/17 – LE BUONE PRATICHE DELLA FORMAZIONE: IL CASO DI SETA SpA

13/03/17 – IL CASO CTM CAGLIARI

28/02/17 – IL CASO DI “ LA GARDENIA SRL”

1/02/17 – IL CASO APT GORIZIA

28/12/16 – IL CASO DI ASA SPA

28/11/16 – L’ESEMPIO DEL COMUNE DI MILITELLO DI CATANIA

26/10/16 – L’ATTIVITÀ DI ASTI SERVIZI PUBBLICI

26/10/16 – IL CASO DI ASIA NAPOLI

25/10/16 – IL CASO DI IAL LOMBARDIA

25/10/16 – IL CASO DI TIEMME SPA

25/10/16 – L’ESEMPIO DI SIA SRL

25/10/16 – IL CASO DI GAIA SPA